Questa è una certificazione di Specialità
 

 

Search and Recovery Diver

 

SEARCH AND RECOVERY DIVER

 

Area Formazione Corso adatto a tutte le età.

 

OBIETTIVI DEL CORSO

P8020040Il programma Search & Recovery SEI ha come scopo di formare i subacquei nella ricerca in ambiente acquatico e nel recupero, attraverso metodi adeguati, di oggetti persi. Questo programma è particolarmente adatto per soddisfare le esigenze dei subacquei desiderano conoscere le tecniche d’intervento in caso d’incidente subacqueo.

REQUISITI

  1. Età minima 15 anni.
  2. Questionario medico e Certificato medico di idoneità all’attività subacquea
  3. Dichiarazione d’intesa compilato e firmato dallo studente, in caso di minorenne (meno di 18 anni) la firma del tutore o del genitore
  4. Essere in possesso di una certificazione OWD o OWP della SEI o di un’altra agenzia riconosciuta.
  5. E’ raccomandato Advanced Diver Level 3 (o una certificazione equivalente rilasciata da un’altra agenzia riconosciuta)
  6. Certificazione BLS/CPR
  7. 15 immersioni registrate in acque libere, con almeno cinque immersioni notturne o a visibilità limitata.
  8. La certificazione DRAM Rescue Diver è raccomandata o una certificazione equivalente rilasciata da un’altra agenzia riconosciuta.

CREDENZIALI

  1. Per poter insegnare il corso Search & Recovery l’istruttore SEI attivo ed assicurato deve possedere la certificazione Search & Recovery Instructor.
  2. La certificazione Istruttore Search & Recovery potrà essere ottenuta dall’istruttore che presenti le credenziali all’ufficio SEI assieme al completamento della richiesta della certificazione. L’istruttore deve presentare le seguenti credenziali:
    1. Aver effettuato 20 immersioni di ricerca e di recupero.
    2. Aver frequentato un seminario di ricerca e di recupero a livello istruttore.
    3. Le credenziali verranno verificate dall’Ufficio SEI.
  3. Gli assistenti devono essere certificati Assistant Instructor SEI o Divemaster SEI che siano in possesso della certificazione Search & Recovery Divers (solo SEI).
  4. Il rapporto allievi/istruttori non potrà superare i 5 studenti per istruttore.

ATTREZZATURE

  1. Gli studenti devono possedere l’attrezzatura minima Scuba System.
  2. Gli Istruttori devono possedere l’attrezzatura minima Leader Scuba System.
  3. Altre attrezzature sono le seguenti:
    1. Cime di ricerca
    2. Boe
    3. Ancore – corpi morti
    4. Palloni di sollevamento
    5. Moschettoni
    6. Materiali diversi necessari per ricerca e recupero di oggetti.

MATERIALI

Studenti:

  1. Manuale di Search & Recovery SEI (solo in Inglese)
  2. Tabelle di immersioni ad aria SEI
  3. Log Book SEI

Istruttori:

  1. Guida istruttori al corso Search & Recovery (compresi aiuti visivi)

CERTIFICAZIONE

  1. La certificazione Search & Recovery è rilasciata dall’Istruttore una volta completate tutte le parti del corso.
  2. La certificazione è riconosciuta quanto l’istruttore ha posto tutte le firme sulla richiesta di certificazione ed ha spedito il tutto all’ufficio SEI pagando le tasse per la certificazione stessa.

IMG 2174RINNOVO

Per questo programma non è previsto alcun rinnovo.

FORMAZIONE TEORICA

  1. Introduzione al corso Search & Recovery
  2. Ripasso delle conoscenze subacquee, in particolar modo su argomenti riconducibili al corso:
    • La legge di Boyle (relativa ai palloni di sollevamento)
    • Principio di Archimede (relativa ai palloni di sollevamento)
    • Condizioni ambientali
  3. Organizzazione: la catena di comando, la responsabilità del subacqueo, responsabilità delle figure a supporto (sottolineare l’importanza del lavoro di gruppo)
  4. Pianificazione delle immersioni Search & Recovery: valutare le condizioni; responsabilità del Divemaster; ritrovo dell’oggetto da recuperare e l’importanza della sicurezza de subacqueo.
  5. Pericoli nelle immersioni Search & Recovery.
  6. Sistemi di navigazione subacquea utilizzati durante la ricerca e recupero.
  7. Problemi delle immersioni con scarsa visibilità subacquea.
  8. Schemi di ricerca, scelta dello schema migliore, materiale necessario e utilizzo corretto dello stesso.
  9. Tecniche di recupero
  10. Cpr e primo soccorso
  11. Rescue Divers
  12. Nodi ed utilizzo dei nodi e cura delle cime
  13. Attrezzature per la ricerca e il recupero
  14. Problemi particolari di ricerca, informazioni di carattere generale con particolare attenzione alle condizioni ambientali. L’istruttore dovrà raccomandare la formazione in queste specialità:
    1. Ice Diving (in Usa)
    2. Correnti (in Usa)
    3. Visibilità limitata o Notturna
    4. Immersioni sui relitti
    5. Decompressione e immersioni ripetitive
    6. Immersioni in grotta (in Usa)
  15. Comunicazioni subacquee:
    1. Segnali con la cima
    2. Segnali manuali
    3. Sistemi di comunicazione elettronica (Full face mask)
  16. L’uso di natanti (uso di natanti nei sistemi di ricerca)
  17. Briefing e debriefing nelle immersioni di ricerca e corretta tenuta delle registrazioni
  18. Leggi e obblighi regionali ed internazionali relativi alla ricerca e recupero
  19. L’importanza di una pratica continua.

FORMAZIONE IN PISCINA / ACQUE DELIMITATE

La sessione in piscina dovrebbe essere strutturata in modo da sviluppare le conoscenze e le tecniche di ricerca:

  1. Ricerca a labirinto con maschera oscurata.
  2. Ricerca a labirinto respirando con il compagno e con maschera oscurata.
  3. Altri sistemi di ricerca con maschera oscurata (sottolineare l’importanza del lavoro di gruppo.
  4. Comunicazioni mediante cime con maschera oscurata.
  5. Tecniche di rescue

PICT0143FORMAZIONE IN ACQUE LIBERE

  1. Gli studenti devono completare otto immersioni in acque libere sotto la supervisione diretta dell’istruttore.
  2. Le immersioni devono essere effettuate in più giorni (non più di due al giorno) per evitare di incorrere in tempi di decompressione.
  3. L’istruttore deve sottolineare il lavoro di squadra e la sicurezza, soprattutto durante le operazioni di sollevamento. In nessun caso gli allievi dovranno essere messi in situazioni di potenziale pericolo.
  4. L’uso di natanti, boe e palloni di sollevamento sono obbligatorie.
  5. Durante le immersioni in acque libere si devono verificare le effettive capacità di ricerca dell’allievo analizzando gli eventuali problemi nel recupero che possono essere incontrati nelle condizioni locali.
  6. In acque libere devono essere eseguiti i seguenti criteri di ricerca e recupero:
    • Controllo pre immersione (con refresh per i subacquei che non si immergono da molto tempo o con un’esperienza limitata).
    • Utilizzo di diversi sistemi di ricerca (per esempio: con corrente; senza corrente).
    • Immersione di navigazione usando la bussola.
    • Immersione con visibilità limitata.
    • Immersione notturna.
    • Tecniche di recupero.
    • Pratica nell’utilizzo di attrezzature necessarie per la ricerca e il recupero.

ESAME

Tutti gli studenti devono superare un esame scritto, a libro chiuso, preparato dall’istruttore. L’esame deve contenere almeno una domanda per ogni argomento elencati nella sezione “Required Lecture”. All’allievo sarà inoltre richiesto di delineare un piano di emergenza per prevenire ed agire tempestivamente negli incidenti di immersione.

ABILITAZIONI

I subacquei, una volta completato il programma di addestramento, saranno in grado di ricercare e recuperare oggetti sott’acqua usando le procedure e i metodi più efficaci.

Informazioni tratte dagli "Standard & Procedure SEI" che sono a disposizione gratuitamente a tutti gli allievi SEI tramite i nostri Professionisti.

Per qualsiasi delucidazione non esitare a contattare il Professionista SEI più vicino a casa tua.

 

Chi è online?

Abbiamo 95 visitatori e nessun utente online

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Area riservata

Prossimo evento

Javascript ha riportato un errore oppure non è in esecuzione.

Prossimi eventi

Giu
26

26.06.2018 8:00 - 9:00

Lug
6

8:00 06.07.2018 - 17:30 07.07.2018

Lug
20

20.07.2018 8:00 - 9:00

Lug
21

21.07.2018 8:00 - 17:30

Nov
15

8:00 15.11.2018 - 9:00 25.11.2018

Novità

Nuova modulistica completa.
Scarica subito i nuovi pacchetti
Programma Completo Nati con le Pinne vers. 16.0 
Extended Recreational Deep & Advanced Nitrox vers: 17.0 
Programma CROSSOVER 2018
Manual de Buceo y Manual superviso de Buceo - Espanol
Power Point de Aguas Abiertas - Espanol

Standard & Procedure - vers. 17.0

 

Varese Sport Commission

Nuovi professionisti SEI

EUROPA - ITALIA
- Friuli Venezia Giulia
Massimiliano Fiorese
Pordenone - Trainer
- Lombardia
Gianni Frassine
Varese - Istruttore

Umberto Di Somma
Monza - Istruttore
- Sicilia
Demiro Bonelli
Ragusa - Istruttore

Luigi Lauriola
Catania - Examiner

Francesco Messina
Siracusa - Istruttore
- Liguria
Anna Claudia Pesce
Genova - Istruttore
- Campania
Pietro Cacciabue
Agropoli - Examiner

 ____________

MONDO
- MEXICO
Rodrigo Andres Maldonado Baraona
Playa del Carmen - Instructor

Tito Livio Perez
La Paz - Instructor

Miguel Beltram
Akumal - Instructor

Pedro Sanchez
Tulum - Instructor

 

- SWISS
Marco Piatti
Arogno (TI) - Istruttore

Pagina ufficiale SEI su Facebook      La pagina Twitter ufficiale dei SEI.

 Inquadra con il tuo Smartphone utilizzando una app di lettura QR Code per entrare nel Fantastico mondo di SEI PDIC Italia

Created by Massimiliano Fiorese for ASD S.E.I. Diving Italia | Codice Fiscale: 95067680124  | COOKIE POLICY
 

Continuando a navigare su questo sito o chiudendo questo avviso accetti l'utilizzo di cookie per fini statistici e per migliorare la navigazione.

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie. Leggi di più.